Rettoria

Lo scopo della “Rettoria” è l’attuazione di iniziative del più alto interesse sociale, culturale e di ispirazione cristiana, nel nome di San Rocco, al fine di potenziare la devozione, l’arte e la genuina religiosità popolare sviluppatesi intorno alla Sua figura, e di incentivare lo studio di tutti questi aspetti e di svolgere attività di promozione e di solidarietà sociale.

 

 

La “Rettoria" si propone pertanto di:

 

•vivere in comunione con la Chiesa Santa Cattolica e Apostolica in ossequio a quanto insegna il Magistero, in modo ordinario e straordinario;

•vivere, sull’esempio di San Rocco, concretamente le sette Opere di Misericordia Corporali e Spirituali;

•vivere pienamente la vita ecclesiale specialmente con la partecipazione ai sacramenti;

•essere testimoni autentici della fede , nella propria famiglia, tra gli amici, sul posto di lavoro, dando esempio di vita coerente con il proprio battesimo;

•seguire gli esempi del Santo Pellegrino di Montpellier, viverne appieno le virtù ed attuarle nell’espletamento delle pratiche caritative e di volontariato verso i bisognosi;

•esprimere particolare zelo per la propagazione del culto al Santo nella piena comunione con la Parrocchia.

 

La “Rettoria” è impegnata ad un itinerario formativo redatto dal Presidente nell’ordine di incontri mensili.

L’appartenenza alla “Rettoria” è aperta a quanti (uomini e donne) ne facciano richiesta e ne condividano lo spirito e gli ideali esposti nello statuto.

 

 

L’attuale rettore è don Orazio Galati.

I membri che compongono l’attuale Rettoria sono:

- Caliò Vito

- Catalano Fortunato

- Cristofaro Domenico

- Cristofaro Gianluca

- Cristofaro Leonardo

- Defilippo Domenico

- Ferraina Salvatore

 

 

- Fodaro Simeone

- Giampà Giuseppe

- Giampà Teresa

- Mascaro Rocco

- Palaia Rocco

- Pilieci Antonio

- Quaresima Rocco

 

- Rosanò Luigi

- Stranieri Antonio

- Stranieri Michele

- Tolone Felice

- Vonella Valerio

- Ziparo Felice Leonardo